APICOLTURA TRE COLLI
Propoli | Apicoltura Tre Colli
15727
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-15727,theme-bridge,bridge-core-3.1.8,qode-quick-links-2.1,woocommerce-no-js,qodef-qi--no-touch,qi-addons-for-elementor-1.7.6,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,side_menu_slide_with_content,width_470,columns-4,qode-theme-ver-30.5,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode-portfolio-single-template-1,wpb-js-composer js-comp-ver-7.6,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-17814

Propoli

About This Project

Fin dall’antichità la Propoli veniva usata come rimedio per curare vari tipi di malattie. Essa infatti ha un’azione antibatterica e antifungina.

L’ape bottinatrice la raccoglie nelle ore più calde della giornata e trasportata all’interno dell’alveare servirà per disinfettare le celle prima che la regina vi deponga le uova, per chiudere le fessure dell’arnia o imbalsamare eventuali insetti troppo grossi per essere trasportati all’esterno.

Per quanto mi riguarda io e la mia famiglia la usiamo quando sopraggiunge il mal di gola e precisamente un cucchiaino di miele con 10 gocce di propoli 3 volte al giorno (possiamo arrivare a 15 gocce quando il dolore è più intenso). Può essere usata come aerosol nelle affezioni polmonari e nelle bronchiti. Una curiosità: vi è mai capitato di respirare appena si apre un alveare? Si respira un’ aria balsamica, pulita fresca. Ecco questo dipende dalla propoli che viene cosparsa per disinfettare.